Follow Marina:

Review

La Traviata / Maggio Musicale Fiorentino

Marina Rebeka è una Violetta di notevole bellezza, dalla voce luminosa e sicura in tutti i registri; oltre alla presenza scenica si apprezzano le agilità curate e la bellezza del timbro…

GB Opera Magazine, Gaja Hubbard
Marina Rebeka dà una lettura originale del personaggio, delineando una Violetta più disincantata che romantica e con forte carica erotica, che percepiamo tutta nella frase “e nuova febbre accese, destandomi all’amor”. La voce è tagliente, penetrante e domina fino a sforare nei concertati. Maliziosa e precisa nelle colorature del primo duetto col tenore, dimostra sicurezza negli acuti…

Classicalsource.com, David M. Rice
Rebeka started a bit cautiously but soon warmed up, building up in vocal power and demonstrating an agile coloratura in the ‘Brindisi’ and climactic ‘Sempre libera’ at the end of Act One. She effectively portrayed Violetta’s changing emotions as the opera’s plot unfolds and her life ebbs away. Rebeka’s voice blended beautifully with Stoyanov’s in their Act Two duet, and her ‘Amami, Alfredo’ at the moment of Violetta’s parting with Alfredo was suitably dramatic. She brought great tenderness to Violetta’s death-bed duet with Alfredo, her voice holding up well in this grueling role.